ING Direct – Conto Corrente Arancio

Esperienza

La mia è una recensione che parte da un’esperienza diretta.
Nel 2013 ho deciso di passare ad un Conto Corrente privo di spese e con possibilità di prelievi gratuiti in qualsiasi sportello ATM d’Europa. Richiesta online in pochi minuti: giusto il tempo della compilazione dei dati anagrafici; stampa del contratto ed invio per posta ordinaria. Un paio di settimane più tardi ricevo l’accettazione da parte di ING Direct che mi invitava ad effettuare un versamento da un conto tradizionale a me intestato. Qualche altro giorno e voilà… il conto corrente arancio era operativo! Dopo qualche giorno ho ricevuto carta Bancomat, codici segreti e codici operativi (ad oggi sostituiti dal Token su app).

Bonifici gratuiti, pagamento bollettini, ricariche telefoniche… insomma ho utilizzato la totalità delle funzionalità messe a disposizione dalla Banca. Unica pecca sta nel versamento di contanti e/o asegni: i contanti devono essere versati presso un qualsiasi sportello bancario con il Bollettino Freccia (ignoro i costi perché non ne ho mai effettuato uno!); versamento assegni a mezzo raccomandata assicurata da inviare a Milano quindi circa €10,00 (euro più euro meno!). Considerando che ricevo solo pagamenti di provvigioni per bonifico, nessun problema (almeno per me… si intende!)

Però un piccolo aneddoto te lo devo raccontare:
mi sono ritrovato a fare un acquisto di articoli da 7 centesimi e ho dovuto, per forza di cose, farli in modo spezzettato. Ne avrò fatti una dozzina. Sono passati 10 minuti e mi squilla il telefono. Non ci crederai: era un’impiegata di ING Direct che mi avvisava di operazioni strane sul mio conto corrente. Tranquillizzata la gentile operatrice, questa si scusa per il disturbo ed io: “la prego di chiamare tutte le volte che il conto farà operazioni strane!”.

Costi Conto Corrente Arancio

Andiamo ai costi vigenti al 31 agosto 2016:

  • Bonifici, giroconti, f24 tutti gratuiti e senza limiti mensili;
  • Prelevamenti gratuiti preso gli ATM di tutta Europa;
  • 0€ canone mensile/annuale;
  • 0€ Imposta di bollo per giacenze medie sotto i 5mila euro.

Voti

[review]

Se la mia esperienza ti è stata utile puoi condividere la tua con un commento o condividendo il mio articolo… non mi offendo 😉

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: