Guardo, sorrido, apprezzo

Non c’è mai stato un alert… un non so che di diverso! Era proprio quello che stava accadendo. L’inutile o forse la cosa migliore che potesse succedere. La prosecuzione degli eventi ebbe su di lui un’inarrestabile senso di fiducia o forse la capacità di realizzare nuovi sogni gli sembrò impossibile ma fattibile.

Una contraddizione non può essere lo sfogo inevitabile dell’essere ma la causa della capacità di rapportarsi all’ineffabile. Uno strumento iniquo.

Lì… rimase lì. Fermo ad immaginare la sua visione. Cosa sarebbe stato e cosa avrebbe voluto che diventasse!!! Si fermò e guardò… e fu tutto chiaro! Adesso guardo anche io… mi sono svegliato… guardo, sorrido, apprezzo!

We will be happy to hear your thoughts

Lascia un commento